Reperti archeologici riprodotti in pasta di zucchero

Posted on 18 dicembre 2013 · Posted in News

(Adnkronos) – I pasticcieri italiani si cimentano con l’archeologia e propongono a Castellamare di Stabia le riproduzioni in pasta di zucchero di 40 reperti provenienti dall’area vesuviana. I lavori sono esposti nell’ambito della mostra ‘Archeodulcis’, aperta alla Reggia di Quisisana fino al prossimo sei gennaio, per iniziativa del Club Pasticcieri Italiani, in collaborazione con l’Azienda di Cura, Soggiorno e Turismo e la città di Castellammare di Stabia. Fino al sei gennaio, il circuito culturale alla Reggia di Quisisana sarà inoltre arricchito da mostre pittoriche, laboratori di arte pasticciera, rassegne cinematografiche e conferenze storico-didattiche,riservate agli studenti degli istituti di primo e secondo grado.